mercoledì 25 giugno 2008

Al Pontile

...Lunedì sera ho respirato un aria che sognavo da tanto tempo, i ricordi lontani di quando con gli amici facevamo l'alba sulla spiaggia sono riemersi come stelle...
E con le gambe incrociate a bere birra e conoscere nuova gente si intonavano i Counting Crows:

"Sha la la la la la la la.
Oh.
Uh huh.
I was down at the New Amsterdam starin' at this yellow-haired girl,
Mr. Jones strikes up a conversation with a black-haired flamenco dancer.
You know, she dances while his father plays.
And so, she's suddenly beautiful.
And we all want something beautiful.
Man, I wish I was beautiful..."
So come dance the silence down through the mornin'..."

E' stato un bel compleanno andare a un altro compleanno ed essere festeggiati senza conoscerci troppo...
Quel pontile mi piace, mi piace perchè racconta storie di ragazzi, di serate a raccontarsi paranoie e di cantante...

lunedì 23 giugno 2008

non sono ancora "...enta"

...enta non stà per Lenta, ma per Trenta.
Eh già..da un ora con l'altra ti cambia l'anagrafica come niente, dai 28 ai 29...e tirando brevemente le somme dico che, per tre quarti dei miei 28 mi sono sentita stanca e vecchia, ora che ne ho 29 mi sento forte e libera da schemi burocratici che non accettavo, da persone che ero stufa di vedere e da una vita che non era vita e che non mi faceva godere delle cose belle.
Il regalo più bello infatti è quello che ho, la mia vita di tutti i giorni, il mio tempo libero, le persone nuove che stò conoscendo e la vita sociale che mi stò costruendo...il tutto condivisa con la persona che amo...che cosa dovrei volere di più?

domanda inutile, stò bene così!